fbpx
vacanze con bambini, Dolomiti
Alto Adige

Iniziamo a pianificare le escursioni estive, ecco il nostro programma della scorsa estate a Valdaora!

Finite le vacanze invernali – o quasi, siamo in partenza per Pasqua, e come ho capito è prevista neve e freddo sulle Alpi- eccomi a sognare e pianificare le prossime vacanze estive!

Ve lo dico chiaramente: io voto la montagna! La mia amata Val Gardena con il sassolungo e le Dolomiti, il verde intenso dei prati, le malghe con i loro super piatti tipici: io mi rilasso davvero tanto e gestirla con Cloe è meno complicato e stancante del mare.

In Alto Adige (ma anche in Trentino in verità) ci sono molti family hotel dove veramente non bisogna pensare a nulla, ma anche strutture che non fanno parte del circuito ufficiale sono molto attente ai bisogni dei più piccoli.

In particolare la scorsa estate abbiamo avuto modo di provare il Mirabell Dolomit Residenz di Valdaora, in Val Pusteria con Cloe che aveva 11 mesi. Un sogno. Abbiamo potuto contare sulla gentilezza di tutto lo staff – alla reception ci hanno persino gonfiato la ciambella per la piscina – su colazioni, pranzi cene e merende adatte anche alla piccola, su una stanza dei giochi ben fornita, su una meravigliosa piscina. Insomma, non potevamo desiderare di meglio! Per le escursioni avevo fatto un piccolo programmino prima di partire che ho però dovuto rivedere durante il soggiorno, purtroppo – ma per noi si è rivelata una fortuna! – l’afflusso di gente nelle escursioni più gettonate era enorme in agosto.

Vi elenco le nostre gite family friendly:

– Prato Piazza: ecco questa è una delle mete più gettonate ma che ne vale sicuramente la pena affrontare, noi siamo saliti con il pullman – gratis con l’holiday pass inclusa nel soggiorno in hotel! – e da lì ci siamo diretti verso il rifugio Vallandro, una meraviglia per gli occhi! Il sentiero è largo, poco pendente e facilmente percorribile anche con il passeggino. Per il ritorno invece siamo passati su un sentiero più a monte che ci ha portato alla Almhutte, da percorrere con lo zaino.

– Utia Ciampcios: ecco questa escursione non era tra le programmate ma vale assolutamente la pena di essere fatta, il panorama che si apre durante la salita è unico e all’arrivo sembrerà di toccare le Odle con un dito. Forse la migliore escursione che abbia mai fatto, merita sicuramente un post a parte. Si può raggiungere anche con passeggino, per i più allenati a spingere!

– Lago di braies e Malga Foresta: un classicone immancabile ma sempre da lasciare a bocca aperta, il lago di Braies non ha bisogno di presentazioni. Dalla sponda destra del lago – dando le spalle al parcheggio – parte un sentiero in leggera salita che in circa trenta minuti arriva alla malga foresta, immersa in prato verdissimi, circondata dalle montagne, dove ci si puo rilassare e anche giocare con i bambini, le attrazioni non mancano! Anche in questa passeggiata, si può portare con se il passeggino!

– cima Plan de Corones: qui lo ammetto, siamo saliti in quota con la cabinovia!! Ci siamo presi una giornata più tranquilla, abbiamo caricato il passeggino dentro l’ovetto e siamo saliti da Valdaora con l’impianto Olang. Il panorama che si apre in cima é spettacolare, lo sguardo spazia su tutte le Dolomiti – o quasi- e su gran parte delle Alpi austriache. Ma non voglio dirvi troppo e togliere la sorpresa! Dalla cima abbiamo percorso un sentiero ad anello che gira intorno alla montagna dove sono segnalate varie tappe con i giochini per i bambini, adatti ai piccolissimi, come le tende degli indiani, fino ai più grandicelli con tappeti elastici e pareti per l’arrampicata in sicurezza.

– Utia de Goma: la mia preferita di questa vacanza, mi è rimasta nel cuore, ve ne parlerò assolutamente in un post dedicato! E posso anticiparvi che sarà meta di tante escursioni la prossima estate, mi è veramente rimasta nel cuore.

Ripeto, abbiamo scelto escursioni di media lunghezza – 10 km circa andata e ritorno – e percorribili con passeggino anche se noi preferiamo lo zaino – ci sono milioni di pensieri sull’ultilizzo dello zaino o della fascia in montagna, io per queste gite sono sincera preferisco lo zaino, non sarà così ergonomico per chi lo porta ma Cloe dentro sta larga e comodissima – si addormenta sempre – ha la capottina per il sole e il parapioggia per i cambi repentini di tempo che in montagna sono normalissimi.

La Val Pusteria offre tantissimo per le famiglie, queste indicazioni sono solo un’inizio, ne parlerò meglio delle singole escursioni in post specifici! E se avete qualche altro consiglio da darmi, sono pronta per segnarmelo in agenda!!

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *