vacanze con bambini, Dolomiti
Alto Adige

Passo delle Erbe: facile escursione per le malghe con i bambini| Mamma con Caschetto

Il Passo delle Erbe è un valico alpino dolomitico, aperto solo in primavera/estate, che collega la Val d’Isarco con la Val Badia. La sua facile accessibilità – si raggiunge in auto e si parcheggia negli spazi predisposti- rende questa escursione per le malghe adatta tutti, passeggini compresi!

Se vi trovate in Val Badia, o dintorni – noi per esempio avevamo la base a Valdaora in Val Pusteria – non potete perdervi questa escursione. È adatta a tutti, camminatori seriali e non, passeggini o zaini, perché si riesce a modulare in base alle proprie necessità!

E vi rimarrà nel cuore, promesso. Come è stato per noi.

Dal Passo delle Erbe a Utia Fornela

Il punto di partenza è il Passo delle Erbe, raggiungibile in auto o con i mezzi pubblici, dotato di ampio parcheggio a pagamento. Da qui si imbocca il sentiero numero 8A, in pianura o leggerissima salita, che dopo 200 metri regala già scorci fantastici da fotografare sui pascoli verdi e sul Sass de Putia. In breve tempo si arriva alla Utia Fornela, raggiungibile tranquillamente anche con passeggino.

E già volendo ci si può fermare qui: una malga in legno, immersa nei prati verdi, con un bellissimo parco giochi adatto ai bambini, dove possono giocare in tutta sicurezza mentre mamma e papà si rilassano assaggiando le specialità tipiche tirolesi.

Noi decidiamo di continuare per il sentiero che si fa più scosceso – necessario lo zaino da qui in poi- direzione Goma, verso sinistra – n.8B

I paesaggi che si aprono davanti sono spettacolari, il Sass de Putia è sempre presente con tutta la sua maestosità, i prati sono verdissimi intervallati da rocce che hanno creato negli anni un piccolo labirinto da scoprire. E dopo una mezz’oretta di cammino eccoci arrivati a destinazione: Utia de Goma. La malga è stupenda, ovviamente tutta in legno con una terrazza dove ammirare un panorama che spazia su tutta la val Badia! Ci sono anche i giochini per i bimbi, con casette in legno, scavatrici e sabbia, macchinine.

Utia de Goma ai piedi del Sass de Putia

Il ritorno avviene sulla stessa via dell’andata. Però se volete continuare ne varrà sicuramente la pena: il sentiero continua verso la forcella Goma per arrivare all’Utia Vaciara, e perché no?! Continuare il giro del Sass de Putia per tornare al punto di partenza.

Io personalmente ho trovato veramente unico questo posto, le Odle sono le montagne più belle in assoluto, molto particolari, rimangono veramente impresse. E i pascoli verdissimi con tanti giochi sparsi per i più piccoli offrono tante possibilità per trascorrere una giornata in pieno relax o comunque più attiva se si decide di compiere il rota de Putia.

Un posto che ci è rimasto nel cuore, da tornare appena possibile!

CONSIGLIO SU DOVE ALLOGGIARE

Per una vacanza di estremo lusso alpino, adatto anche ai bambini, è il Mirabell Dolomiten Wellness Residenz: trovi la nostra esperienza cliccando qui.

PIANIFICA IL TUO VIAGGIO

Qui trovi tutte le informazioni utili sui sentieri, percorsi e dislivelli. Puoi anche scaricare gratuitamente la cartina!

 

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *